fgi        fgi

 

 

Ci trovi anche su...

fb
  

Entra a far parte del gruppo Ritmica Nervianese anche su Facebook...ed invita più amici che puoi! Più siamo e più ci divertiamo!

 

Seconda prova di A2. Speravamo nel "dolcetto" e invece arriva lo "scherzetto" Stampa E-mail

Desio 2015 Poteva essere una buona seconda giornata di campionato per il nostro team di A2 quella di sabato 31 al PalaDesio: davanti al pubblico "di casa", con più sostenitori a fare il tifo e a dare la carica necessaria, non si doveva sbagliare. E invece ancora una volta qualcosa è andato storto.

Partite per prime in ordine di gara, ha aperto le esecuzioni proprio la desiana Erica Falcomer che al corpo libero ha condotto una prova elegante e precisa (13,300). Alla fune una frizzante Gilda De Vecchis ha scandito nota per nota ogni singolo saltello con brio e leggiadria guadagnando alla fine un buon 13,550. Incalzante anche il cerchio di Giorgia Remartini che ha giocato tutte le sue carte per convincere la giuria... Sfortuna ha voluto che l'ultimo lancio è rimbalzato sul piede ed è finito dritto dritto fuori pedana. Un finale senza attrezzo non le ha permesso di superare il 12,400.

Non c'entra la sfortuna invece nell'esercizio alla palla di Nicole Piredda che con una performance forse poco convinta ha ottenuto 12,600. Stessa musica per la compagna Martina Scarsella alle clavette che non si schioda dal 12,650 guadagnato con una prova dove le sbavature purtroppo non sono mancate.

Per finire, il nastro di Arina Averina ha riportato un po' di equilibrio: la maestria di questa giovane ginnasta non ha eguali. Bella ed elegante in pedana, ha svolto una performance davvero di valore. Grazie al suo 17,400 la nostra squadra ha chiuso questa prova al 7º posto di giornata.

Per la classifica generale adesso le nostre sono in 8^ posizione che, per chi non lo sapesse, è la prima della zona retrocessione. Lo staff, e le atlete in primis, dovranno lavorare sodo per riuscire a salire almeno di un posto ed accedere alla salvezza. Ma la domanda è: ci crediamo abbastanza? Cos'è che non ci permette di fare una bella gara senza errori o sbavature? Cos'è che ci blocca dal mostrare di che pasta siamo fatte? Non può essere solo la paura, perché la paura può avercela chi è da solo, qui invece abbiamo una squadra che combatte per lo stesso scopo.

Micheal Jordan diceva: "il talento ti fa vincere una partita, ma l'intelligenza e il lavoro di squadra ti fanno vincere un campionato"... Non aspireremo a tanto, ma la salvezza è sicuramente alla nostra portata! Alla prossima prova di Prato, sabato 14 novembre, non vogliamo vedere in pedana solo sei ginnaste ma una sola squadra determinata a prendersi quello che gli spetta. Gamba ragazze!!!

Guarda le classifiche nella pagina Downloads. 

 
< Prec.   Pros. >
© 2017 Ritmica Nervianese
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.